Come fare un massaggio sensuale a una donna

Spread the love

Se vuoi dare a una donna la notte della sua vita e trasformarla in una creature in fiamme (che parlerà di te alle sue amiche per settimane dopo), allora non puoi sbagliare…il massaggio sensuale.
A tutti piace il sesso, ma la dinamica di un massaggio sensuale è qualcosa di completamente diverso. È tutto per lei riceverlo da te.

Che sia per un anniversario, un appuntamento o solo un martedì sera, non c’è nient’altro che la farà sentire così considerata, sfamata, amata e accesa.
Anche se non hai mai fatto un massaggio sensuale nella tua vita, se segui questi consigli, sarai sicuro di soddisfarla con un’esperienza indimenticabile.

Tenete a mente … pochissime donne hanno già ricevuto questo genere di attenzioni sensuali, dedicate e salutari, completamente altruiste e rispettose. A seconda della donna e delle sue esperienze passate, può essere incredibilmente efficace. In realtà è abbastanza comune per loro avere un rilascio emotivo e piangere nel processo. Che è assolutamente gratificante. Mantieni la calma, fai una pausa, amala e continua a massaggiarla.

1- Prepara la scena

La maggior parte delle donne tende ad essere sensibile all’ambiente e al contesto. Affinché possa rilassarsi completamente e internamente, l’ambiente esterno deve favorire il suo rilassamento.
– Assicurarsi che la stanza sia ben pulita e in ordine (biancheria piegata e riposta, superfici pulite, ecc.)
– Usa solo la luce di una candela
– Accendi un incenso delicato/profumato
– Disponi morbide coperte e cuscini
– Riproduci musica soft e ambient
– Rimuovi tutte le distrazioni e assicurati di spegnere qualsiasi segnale acustico

2- Prepara un po ‘di olio

Usa un olio naturale e pulito, dal momento che probabilmente lo userai all’esterno e dentro di lei. L’olio di cocco è il mio preferito. Metti qualche cucchiaio in una ciotola sul comodino. Punti bonus se aggiungi qualche goccia di olio essenziale per creare la tua infusione personalizzata.
Ovviamente, assicurati che l’olio sia piacevolmente caldo al tatto prima di metterlo sulla sua pelle in modo che non la spaventi. Se l’olio è a temperatura ambiente o inferiore, strofina energicamente le tue mani per 5-10 secondi prima di metterle sulla sua pelle. Vuoi che tutto sia comodo e rilassante. L’ultima cosa che vuoi è che lei tema il tuo tocco e si agiti, o si raffreddi.

3- Usa un tocco leggero e morbido

La parola chiave qui è “sensuale”. La sensualità consiste nel provocare, stimolare e prendere in giro i sensi. Non sei lì per eseguire un massaggio profondo e mirato per risolvere il dolore cronico al ginocchio o curare la sua scoliosi. Il tuo obiettivo è di portare ogni grammo della sua attenzione sul suo corpo e dove le tue mani lo toccano. Sii progressivo con la pressione e l’intensità. Più leggeri e delicati saranno i tuoi movimenti e più risulterà sensuale il massaggio. Se hai bisogno di prendere il ritmo, fai finta di massaggiarla al rallentatore, o come se stesse dormendo e stessi cercando di non svegliarla.

Nota a margine, se si addormenta in qualsiasi momento durante il massaggio, va bene. Non prenderlo sul personale e non sentirti offeso. Significa solo che è molto rilassata, il che è fantastico.

Inizia con lunghi e lisci tocchi di palmo sulla schiena e sulle braccia. Usa la tecnica del vortice per spingere le terminazioni nervose a indovinare la prossima direzione (facendo ruotare le mani leggermente in modo imprevedibile, non lineare su tutto il corpo).

Svilupperai migliori capacità di palpazione con la pratica (palpazione = rilevamento di tensione e aree problematiche con le dita). Quando trovi un luogo stretto, dedica del tempo a fare movimenti ripetitivi e più profondi su di esso. Scegli un punto per poi affondare lentamente in esso con poche dita ferme o un gomito gentile. Stai molto attento con questa tecnica. Può essere follemente soddisfacente ed eccitante, ma anche intenso e doloroso. Vai molto, molto lentamente, e ascolta il suo respiro per capire come si sente in quel momento.

4- Comunica

Controlla di tanto in tanto se la pressione è a posto. Alcune parti saranno più/meno sensibili di altre, quindi potrebbe desiderare che il tuo tocco cambi di conseguenza. Chiedile se ci sono aree che le stanno chiamando e bramano più attenzione.
Questo non solo aumenterà in modo esponenziale la sua soddisfazione, ma ti aiuterà anche a capire cosa funziona e ti permetterà di essere più sicuro che si sta divertendo.

5- Aumenta

Tieni presente che l’arte del massaggio sensuale è un grande gioco di emozioni, dal primo tocco leggero di piuma sul sedere alla stimolazione manuale completa delle zone erogene della tua partner. Non correre! Vuoi costruire tensione e attesa. Mentre avanzi, lucidi il sul suo seno e le sulle cosce, ma non fermarti e trascorri molto tempo sulle sue zone erogene più evidenti.
Inizia con la testa, il collo, le braccia, le mani, le gambe, il sedere e i piedi. Poi falla girare e vai oltre con lo stomaco, i seni, le cosce interne e infine i genitali.

Quando arrivi alla vagina, lavora dall’esterno avvicinandoti, passo dopo passo. Prenditi il ​​tuo tempo come se non avessi mai preso il tuo tempo. Accarezza leggermente le pieghe delle cosce su entrambi i lati (se non lo sapevi, il clitoride non è che un piccolo bulbo nella parte superiore dell’apertura vaginale, ma è modellato più come un quadrilatero e scorre lungo entrambi i lati) . Liscia e delicatamente tira su ogni labbro vaginale. Accarezza tutto. Prenditi il ​​tuo tempo.

Quando ti sposti verso l’interno, usa la stessa filosofia di azione, tocco morbido e concentrati in particolare sul punto G, lungo i primi centimetri della parete vaginale superiore. Guarda il suo respiro e calibra il tuo tocco mentre gradualmente aumenti velocità e intensità. Finché non viene, risciacqua e ripeti!

Dipende da te dove andare da lì. A volte può essere un bel gioco tenere il sesso completamente fuori dal tavolo. Focalizzare l’intera esperienza proprio su di lei mantiene questo pratica pienamente intatta e tenderà a farla sentire davvero speciale.

Ricordati solo di prendere il tuo tempo per giocare. Se aiuta, tieni un orologio o il telefono in vista ed esegui l’intero processo in un’ora, almeno.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *